Comunità Pastorale dei Santi Apostoli
Lunedì, 15 Giugno 2015 13:43

Basilica dei Santi Apostoli e Nazaro

Santi Apostoli e NazaroPiazza S. Nazaro in Brolo, 5 - 20122 Milano

Telefono 02/58307719 

 

Fondata sulla via per Roma da Sant'Ambrogio nel IV secolo, è una straordinaria testimonianza di arte paleocristiana: S. Ambrogio la dedicò ai Ss. Apostoli, accogliendovi poi le reliquie di S. Nazaro; del sec. IV è tuttora in gran parte la struttura cruciforme.

Riedificata dopo l'incendio del 1075 la Basilica um ha subito diverse modifiche lungo il corso dei secoli.

La Basilica degli Apostoli è dotata di due organi storici di eccellente qualità.

 

Il più grande è collocato nella navata della Basilica, il secondo si trova nella Cappella di Santa Caterina.

 

L'organo maggiore è stato costruito nel 1867 da Giuseppe Bernasconi, uno fra i più importanti artefici lombardi dell'800, tanto qualificato e stimato da aver collocato strumenti nelle più importanti chiese e luoghi della Città, fra cui il Duomo, il Teatro alla Scala e il Conservatorio.

 

L'organo Bernasconi, collocato in controfacciata, in cantoria, si presenta con eleganza e linearità all'interno dell'edificio di stile essenziale. Le sonorità sono molto raffinate e imponenti. Infatti, con grande fortuna, le canne sono originali e ben conservate anche se l'organo ha subito intorno al 1970 un intervento di restauro molto pesante che si è limitato al punto di vista meccanico.

 

Lo strumento è attualmente bisognoso di un nuovo intervento di restauro. L'organo della Cappella di Santa Caterina, costruito da Paolo Chiesa nel 1833, è collocato in cantoria sopra l'ingresso della cappella.

 

In Santa Caterina si può provare un'esperienza artistica straordinaria, ascoltare il suono di uno fra gli organi più belli della Città, contemplando gli affreschi del Lanino e del Della Cerva che adornano la parete della Cappella.

 

Questo piccolo organo ha lo sguardo rivolto al passato e alla tradizione. Il risultato è un suono di grande equilibrio e personalità reso maestoso dalla generosa acustica della cupola sovrastante: e pensare che, osservando la piccola facciata con poche canne, sembra quasi che sia li per errore. Lo strumento è stato completamente restaurato dopo un lungo periodo d'oblio.

 

Durante il restauro sono stati trovati sulle canne i calcinacci caduti duranti i bombardamenti della seconda guerra mondiale. L'organo della cappella di Santa Caterina è raggiungibile solo con una scaletta telescopica che viene estratta all'occorrenza dalla cantoria. La salita non è per gli organisti davvero un'esperienza semplice.